Sicurezza stradale. Bilancio positivo per il controllo sui mezzi pesanti nel primo semestre del 2018

Lunedì 6 Agosto 2018 - Montiano

A capo dell’intenso lavoro svolto c’è il Nucleo Motomontati della Polizia Municipale di Cesena-Montiano, coordinato dall’Ispettore capo Fabio Rinaldi e composto da 9 agenti specializzati

Settantotto posti di controllo svolti su tutto il territorio comunale, 26 su strade statali, 25 su strade provinciali e 27 su strade comunali, per un totale di 117 veicoli, autotreni e autoarticolati con tachigrafo digitale analizzati, a cui se ne aggiungono altri 78 con tachigrafo analogico.

In totale sono state accertate 91 infrazioni su strada e 26 successivamente in ufficio. I 195 conducenti controllati erano al 90% italiani (176), 16 erano comunitari e solo 1 extracomunitario.

Sono state controllate 1988 giornate di lavoro rilevando 64 irregolarità relative al riposo settimanale, ai riposi giornalieri e inosservanze sul limite degli orari di guida. Da queste violazioni, sono scaturite 19 sanzioni amministrative nei confronti dei datori di lavoro in relazione alla loro responsabilità nell’organizzazione delle attività dei propri dipendenti e 12 sanzioni per i fogli analogici irregolari o incompleti. Sono state accertate 2 violazioni per la mancanza di documenti comprovanti il rapporto di dipendenza del conducente e 4 mancanze di documenti relativi al trasporto, oltre a 10 infrazioni generiche del codice della strada.

Ad un autista è stata contestata la manomissione del cronotachigrafo con una calamita: questa violazione gli è costata 1.698 euro e il ritiro della patente ai fini della sospensione e la decurtazione di 10 punti dalla patente.

In totale i punti decurtati dalle carte di qualificazione del conducente sono stati 263, mentre ammontano a 75 le segnalazioni inviate a Motorizzazione civile e Ispettorati del lavoro per successivi controlli presso le ditte di trasporto.

“Sono indubbiamente positivi i risultati raggiunti nel controllo dell’autotrasporto, come più volte richiestoci anche dalle Associazioni di categoria del settore, ed in particolare da Cna e Confartigianato – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e il Comandante della Polizia Municipale Giovanni Colloredo –. Grazie a questa attività siamo riusciti ad attuare una prevenzione per la sicurezza dei lavoratori del settore ed a garantire una maggior regolarità della viabilità stradale della nostra città. Ma i controlli hanno senza dubbio anche contribuito a tutelare meglio le imprese dell’autotrasporto dalla concorrenza sleale di coloro che non rispettano le normative europee, a discapito delle imprese oneste. Alla base di questi risultati, va evidenziata una fortissima preparazione degli agenti di P.M. impegnati, ai quali in questi anni abbiamo richiesto un grande sforzo per essere sempre più all’altezza di una normativa che prevede precisi tempi di guida e riposo dei conducenti e l’applicazione delle tante regole relative alla sicurezza nell’autotrasporto. Gli agenti sono stati supportati nelle loro attività da un apposito software, che ha contribuito ad evidenziare le infrazioni commesse dai guidatori, tramite la comparazione digitale dei dati raccolti”.