Sostegno alle imprese​ ​di commercio, artigianato e agricoltura dal Comune di Mercato Saraceno

Mercoledì 27 Dicembre 2017 - Mercato Saraceno
Il sindaco Monica Rossi e l'assessore Raffaele Giovannini

Pubblicati due bandi, le domande entro il 28 febbraio

L'amministrazione comunale di Mercato Saraceno pubblica due bandi a sostegno dell'imprenditorialità, uno dei punti fondamentali degli indirizzi strategici da perseguire contenuti nel Documento Unico di Programmazione del 2017/2019. Il progetto nasce per sostenere sia attività economiche e commerciali sia lo sviluppo delle piccole imprese agricole. Diciassettemila euro dunque per progetti di valorizzazione della vocazione artigianale e commerciale e agricola diversificata del comune.

“Il progetto specifico sulle attività commerciali - spiegano il sindaco Monica Rossi e l'assessore allo sviluppo economico Raffaele Giovannini - nasce per sostenere le attività economiche di prossimità, per offrire un aiuto nella crescita della qualità dei loro servizi, dall'accessibilità all'offerta per i cittadini delle frazioni e dei piccoli centri. L'economia di prossimità è infatti un pilastro essenziale della coesione sociale, ed un presidio del territorio, una presenza che mantiene vivo e vitale un piccolo centro o una frazione, aiutandone anche il mantenimento in senso lato. Ci rendiamo conto che la tenuta, anche sociale, di un territorio dipende anche dalle attività che si radicano o continuano ad insistere, magari da generazioni, sul territorio stesso. Il sostegno offerto alle imprese di vicinato è effettuato tramite un bando semplice, con poche regole chiare e modalità facili per presentare e rendicontare i progetti. Vogliamo offrire un riconoscimento a chi continua a mantenersi attivo e vivace sul territorio e chi lavora nei nostri centri  per il benessere del territorio”.

 

Gli incentivi, a fondo perduto, sono dedicati al sostegno delle imprese economiche con sede nelle frazioni con popolazione inferiore a 600 persone, e per la valorizzazione delle imprese del centro storico e dei nuclei storici minori. Ammissibili sono ritenute spese sia per la sistemazione di vetrine e insegne, per gli arredi esterni ma anche dedicati alla formazione manageriale e all'acquisto di tecnologie di promo-commercializzazione di prodotti e servizi. Le risorse stanziate per questa iniziativa ammontano a diecimila euro complessivi.

 

Promozione dei prodotti tipici locali, diversificazione dell'attività e sicurezza sul lavoro sono invece le parole d'ordine del bando sull'agricoltura. L'intento è quello di incentivare le aziende che si mettono in rete, quelle che lavorano per qualificarsi nel settore della produzione tipiche di qualità, o che nascono ad hoc per questi fini, oppure che lavorano per aumentare servizi, innovazione tecnologica e sicurezza. Al bando possono partecipare aziende singole o in forma associata, purché abbiano sede nel territorio comunale. A titolo esemplificativo possono essere presentati progetti per creare aree di sosta o degustazione per i visitatori, attività educative, didattiche o escursionistiche, strumenti di comunicazione o pubblicazioni, partecipazioni ad eventi e fiere oppure interventi volti al miglioramento delle reti di vendita dei prodotti, oltre che ad investimenti per la manutenzione ed adeguamento di attrezzature e veicoli agricoli.

I progetti saranno valutati in base ad uno schema di punteggi per ogni azione, pubblicato nel bando stesso. Il fondo complessivo stanziato è di settemila euro.

 

La domanda con relativa modulistica, reperibile sul sito internet del comune, dovrà essere presentata entro il 28 febbraio 2018, nelle modalità indicate.

Per ogni informazione in merito consultare il sito www.comune.mercatosaraceno.fc.it oppure contattare l'ufficio segreteria, competente in materia (resp. dottoressa Vanessa Ravaioli, 0547 699720, ravaioli_v@comune.mercatosaraceno.fc.it).