Spaccio. L’appuntamento col pusher è direttamente al bancomat: arrestato 25enne a Gatteo

Martedì 13 Novembre 2018 - Gatteo

Non solo banconote: lunedì sera al bancomat si scambiavano anche stupefacenti. Era infatti allo sportello, in centro a Gatteo, l’appuntamento tra lo spacciatore colto in flagranza di reato dagli agenti della Polizia locale dell’Unione Rubicone a Mare e il suo acquirente, intento a fare rifornimento di contanti proprio per pagare la “merce”. Erano infatti le 21.30 di ieri, lunedì 12 novembre quando la pattuglia ha notato un giovane savignanese, conosciuto in quanto consumatore di stupefacenti, che in evidente attesa di qualcuno ne approfittava per prelevare contanti al bancomat. Dopo poco, come previsto, il giovane è stato raggiunto da un coetaneo: i due, dopo un breve saluto, sono stati visti scambiarsi qualcosa e di conseguenza immediatamente fermati dagli agenti. 

Con i soldi appena prelevati, infatti, il savignanese aveva acquistato da G.M, venticinquenne gatteese, un involucro contenente 2 grammi di marijuana.

 

Nelle tasche di G.M. c’erano quindi le banconote appena prelevate al bancomat dal “cliente” ed alcune altre centinaia di euro in banconote di piccolo taglio che, ritenendosi provento di spaccio, sono state sequestrate. Nella successiva perquisizione condotta presso l'abitazione dello spacciatore, a Gatteo, gli agenti hanno poi rinvenuto e sequestrato altri 30 grammi di marijuana e le attrezzature per il confezionamento e la vendita. Avvisato il pubblico ministero di turno, Lucia Spirito, il giovane è stato quindi arrestato nella flagranza del delitto di spaccio e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Martedì mattina presso il Tribunale di Forlì, con rito direttissimo, l'arresto è stato convalidato dal giudice Nunzia Castellano. Il venticinquenne, difeso di fiducia dall'avvocato Giordana Pasini di Cesena, è stato rimesso in libertà, con obbligo di firma, in attesa del processo.