Gelo in Romagna: martedì 27 febbraio scuole chiuse a Cesena, Savignano, Gatteo e San Mauro Pascoli

Lunedì 26 Febbraio 2018 - Cesena
Spalatori all'opera a Cesena

E' previsto il ritorno della neve e un brusco calo delle temperature: anche le massime resteranno sotto lo zero. Analogo provvedimento preso a Coriano

Scuole di ogni ordine e grado chiuse per tutto martedì 27 febbraio nel territorio comunale di Cesena: lo ha stabilito un'ordinanza del sindaco Paolo Lucchi che ha preso atto di previsioni meteo nefaste dato che la colonnina del termometro rimarrà costantemente sotto lo zero. anche per i valori delle massime, provocando inevitabili gelate che renderanno molto difficile la circolazione stradale. Per le stesse ragioni analogo provvedimento è stato preso anche dai primi cittadini di Savignano sul Rubicone, Gatteo e San Mauro Pascoli. E pure dalla sindaca Domenica Spinelli per il Comune di Coriano nel riminese. 



Le scuole di Cesena rimarranno chiuse nella giornata di martedì 27 febbraio. A stabilirlo è un’ordinanza firmata dal sindaco Paolo Lucchi. Il provvedimento, che riguarda gli istituti di ogni ordine e grado, dai nidi alle superiori (ma non l’Università, per la quale la decisione spetta al rettore), è stato preso alla luce dei bollettini meteorologici che per la serata indicano il ritorno della neve e, soprattutto, il drastico calo delle temperature. Secondo le previsioni, infatti, la colonnina del termometro rimarrà costantemente sotto lo zero, anche per i valori delle massime, provocando inevitabili gelate che renderanno molto difficile la circolazione stradale. Da qui la scelta precauzionale di tenere chiuse le scuole. Naturalmente, l’evolversi della situazione sarà tenuto costantemente sotto controllo per valutare il da farsi nei giorni successivi.

Analogamente a Lucchi si è comportata la collega sindaca del Comune di Coriano nel riminese: infatti Domenica Spinelli ha emesso un’ordinanza di "chiusura totale per le scuole di ogni ordine e grado nel territorio comunale per tutto il giorno di martedì 27 febbraio a causa dell’emergenza per neve e ghiaccio".

La Protezione Civile regionale ha emanato, alle 12 di lunedì 26, un nuovo bollettino di allerta meteo-idrogeologica e idraulica per la giornata di martedì 27 febbraio. Per il territorio cesenate è indicato il grado di allerta giallo, sia per quanto riguarda la criticità idrogeologica, sia per le temperature estreme e le ghiacciate diffuse. I mezzi spargisale sono stati impegnati tutta la notte e fra domenica e lunedì utilizzando oltre 40 tonnellate di sale. Come previsto dal Piano Neve del Comune di Cesena, la priorità d’intervento è stata riservata a viadotti, ponti, cavalcavia, rotonde, alle strade collinari o cittadine con pendenza rilevante e alla zona dell'ospedale, oltre che alle principali vie cittadine di scorrimento. In mattinata i servizi comunali hanno provveduto a spargere il sale anche sui principali percorsi pedonali. Il lavoro degli spargisale riprenderà in serata.

Va ribadito, comunque, che in presenza di ghiaccio a terra, lo spargimento di sale per quanto utile, non può essere risolutivo, specialmente con temperature al di sotto dello zero come quelle attese per martedì 26, per cui si invita alla massima prudenza. Ai proprietari di auto, si raccomanda, se possibile, di parcheggiare in spazi privati (cortili, garage) e non lungo le strade ed in aree pubbliche, per agevolare l’attività dei mezzi, e non ostacolare eventuali interventi di soccorso. In caso di ghiaccio, inoltre, è da evitare l’uso di mezzi a due ruote.