Torna “Sono Romagnolo” a Cesena Fiera dal 23 al 25 febbraio

Giovedì 22 Febbraio 2018 - Cesena

Il 23 febbraio si apre il sipario su "Sono romagnolo", la tre giorni dedicata ai sapori, saperi e alle tradizioni della terra di Romagna che è ospitata a Cesena fiera fino al 25 febbraio. Tanti gli eventi di questa terza edizione tra spettacoli, appuntamenti culturali, proposte gastronomiche della tradizione, aree espositive e financo un momento di riflessione dedicato al Welfare in Romagna (sabato).

 

 

I padiglioni fieristici sono suddivisi in aree tematiche: Settore istituzionale, dedicato alle sagre e alle feste che promuovono le tradizioni romagnole; il Settore produttori con i migliori prodotti enogastronomici e artigianali del territorio; la Strada dei Mestieri alla scoperta delle arti d’un tempo. Un’intera area è dedicata all’enogastronomia, con spazio ristorazione dove sarà possibile degustare i prodotti tipici, dal mare all’entroterra.

 

E ancora spazio alla Campionaria con aziende della Romagna, la presenza di una decina di ambulanti del mercato di Cesena, la novità di un’area dedicata alle concessionarie di auto e moto. Non manca infine un’area dedicata ai più piccoli, con giostre e gonfiabili.

 

Il programma degli spettacoli apre venerdì alle 20.30 nei padiglioni con i Musicanti di San Crispino. Alla stessa ora nella sala Tre Papi la compagnia “Il Teatro delle Lune” mette in scena lo “Zibaldone Romagnolo” per la regia di Maurizio Mastrandrea. Seguito ideale del fortunato spettacolo “Il pataca, un eroe romagnolo”, gli attori (Monica Briganti, Maurizio Mastrandrea, Maurizio Cirioni, Alessandro Pieri e Mino Savadori all'organetto diatonico), mettono in scena il divertente e fortunatissimo libro di Aristarco “Che vigliacaz de rumagnol spudè”.