"Un mare anche per me": spiagge aperte ai cani, dai divieti alla regolamentazione

Lunedì 11 Febbraio 2019
La presentazione di "Un mare anche per me"

Domenica 10 febbraio 2019 è stato presentato presso la ex-Borsa di Ferrara il Progetto regionale Emilia-Romagna "Un mare anche per me". Partendo dalla petizione on-line lanciata da Giacomo Gelmi "Abolizione divieto dei cani in spiaggia in Emilia-Romagna" che ha ormai raggiunto 5.000 firme in brevissimo tempo, a dimostrazione di come sia cambiata la sensibilità delle persone e come oggi il cane sia vissuto come membro importante della propria famiglia, si è arrivati alla definizione di una proposta legislativa da sottoporre in Regione.


Il Progetto "Un mare anche per me", di cui è promotore Luca Delli Gatti, ha il sostegno di moltissime associazioni animaliste, di associazioni turistiche del territorio, imprenditori balneari e albergatori, ma anche di avvocati, medici veterinari e professori universitari, che hanno dato il loro contributo professionale in questo team così eterogeneo. L'obiettivo è quello di rendere possibile, con una giusta regolamentazione l'accesso dei cani in spiaggia, come già avviene negli altri luoghi pubblici. Molteplici sono i vantaggi che se ne trarrebbero: dalla lotta al randagismo, all'incremento di turisti che oggi, avendo animali al seguito, scelgono altre mete per le loro vacanze o weekend.

All'incontro hanno partecipato, oltre ai Referenti del Progetto Luca Delli Gatti e Giacomo Gelmi, gli avvocati Erika Delbianco e Francesca Bettocchi di Gaia Animali ed Ambiente Onlus, oltre alla Dott.ssa Giovanna Marliani del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie Dimevet UniBo. E' stato gradito ospite Edgar Meyer che ha introdotto la proposta di legge regionale, offrendone una panoramica acuta e puntuale. Erano anche presenti referenti politici di PD, Lega, Movimento 5 Stelle e Forza Italia, sia dei Comuni di Ferrara e Rimini, sia della Regione: Alan Fabbri, Paolo Calvano, Giulia Gibertoni, Matteo Fornasini, Nicola Lodi, Andrea Maggi, Aldo Modonesi, Filippo Zilli.