VOLLEY / B1 femm., prezioso punto playoff per l'Elettromeccanica sconfitta in casa da Trevi (2-3)

Lunedì 29 Aprile 2019 - Cesena

L’Elettromeccanica Angelini Cesena è uscita sconfitta 2-3 (15-25, 25-20, 25-21, 10-25, 14-16) dal match interno contro il Trevi, valevole per la penultima gara di ‘regular season’ del campionato di B1 femminile. L’ottavo ko stagionale fa sicuramente male, ma è da leggere in prospettiva, perché il punto comunque conquistato, consente alle bianconere di mantenere la terza posizione in solitaria, con una lunghezza di margine sulle pescaresi dell’Altino.


Per tagliare lo storico traguardo dei playoff, senza peraltro attendere il risultato delle rivali, servirà ora un successo da 3 punti (dunque 3-0 o 3-1) sabato prossimo a Capannori, in provincia di Lucca, contro la formazione toscana, settima in classifica e al riparo da ogni pericolo. In caso di vittoria per 3-2, e dunque di probabile arrivo a pari punti con l’Altino (che giocherà in contemporanea, fra le mura amiche, contro il già retrocesso Montespertoli), ad accedere ai playoff sarebbero infatti le abruzzesi, in virtù del maggior numero di vittorie complessive.

 

Il sestetto di coach Simoncelli è ancora padrone del proprio destino. Il tecnico delle cesenati sta gestendo una situazione di organico molto complicata. Nonostante la ‘promozione’ in prima squadra della centrale Grassi, vanno registrati i forfait per infortunio di Giulianelli e Drapelli, senza dimenticare gli acciacchi con cui ha dovuto convivere la centrale Furi nelle ultime giornate.

 

Il match contro Trevi è sfuggito di mano all’Elettromeccanica Angelini proprio al fotofinish, dopo aver condotto 2-1, e dopo essere stata davanti 5-4 e 10-6 nel decisivo tiebreak, poi perso 14-16. Con 23 punti personali, di cui 3 a muro, Caterina Errichiello è risultata la top scorer del match. Una ottima prestazione l’ha firmata anche la schiacciatrice Alma Frangipane, bersagliata in ricezione (dove però ha ‘tenuto’ con personalità, facendo registrare un buon 38%), concreta in attacco (13 punti) e redditizia sia al servizio (2 ace), sia a muro (3 punti).

 

Il tabellino:

 

Elettromeccanica Angelini Cesena-Trevi 2-3 (15-25, 25-20, 25-21, 10-25, 14-16)

 

ELETTROMECCANICA ANGELINI CESENA: Errichiello 23, Gardini 7, Furi 3, Rubini 15, Frangipane 18, Bertolotto 2; Fabbri (L); Polletta; ne: Giulianelli, Grassi, Marchi. All. Simoncelli.
TREVI: Di Arcangelo 7, Tiberi, Ciancio (L1), Roani 11, Capezzali 16, Cruciani 20, Sabbatini (L2), Cappelli 12, Casareale 1; ne: Della Giovampaola, Monaci, Bozzi, Patasce, Caraboni. All. Sperandio.
ARBITRI: Tassini e Giglio.

La classifica. Macerata 70; Montale 63; Elettromeccanica Angelini Cesena 51; Altino 50; San Giustino 46; Trevi 45; Capannori 42; Castelfranco Sotto 40; Empoli 30; Perugia 27; Quarrata 26; Montespertoli 15; Ancona 13; Moie di Maiolati 7.