VOLLEY MASCH. / Il ko di San Pietro in Vincoli (0-3) non cancella l'ottima stagione del Volley Club

Domenica 6 Maggio 2018

Il Volley Club Cesena, partito con l’obiettivo della salvezza, ha terminato il primo campionato di serie C maschile della propria storia con un brillantissimo 4° posto finale, ad un passo dai playoff. Il sestetto di coach Valerio Minguzzi è rimasto in corsa fino all’ultima giornata, ovvero fino ad un attimo prima di scendere in campo contro il San Pietro in Vincoli.


Il successo corsaro del Modena Volley sul San Mauro Pascoli ha infatti reso vano l’inseguimento perché, a parità di punti, i modenesi sarebbero stati in vantaggio per il quoziente set. A quel punto, il tecnico dei cesenati ha deciso di concedere la giusta vetrina per il cosiddetto sestetto di riserva che, comunque, si è fatto ampiamente valere, mettendo alle corde il San Pietro in Vincoli, e andando ad un soffio del successo in tutti i tre set disputati.

Nel primo parziale il Volley Club ha rimontato da 18-15 a 22-23; nel secondo, la partenza sprint 1-6 è stata neutralizzata dai padroni di casa nel finale; mentre nel terzo, sotto 10-3, i cesenati sono rientrati in carreggiata fino all’accelerazione conclusiva che ha premiato il San Pietro in Vincoli.

Il tabellino della partita

San Pietro in Vincoli-Volley Club Cesena 3-0 (27-25, 25-23, 25-23)

VOLLEY CLUB CESENA: Gherardi 1, Cardia 18, Bellettini 7, Sacchetti 6, Pizzinelli 4, Bellomo 8, Romin, Pieri (L); ne: Venturini, Aldini, Mazzi, G. Rossi. All. Minguzzi.
SAN PIETRO IN VINCOLI: Agostini, Bussi, Casadei, Dellacasa Bellingegni, Fantini, Gatti (L2), Martini, Mazzavillani, Monti, Piadelli Scarpellini, Taglioli, Zamboni. Arbitri: Camillini e Catalano.

La classifica finale (le prime 3 ai playoff per la promozione in B; le ultime 3 retrocedono in D): Modena Est 69; Bellaria 57; Modena Volley 51; Volley Club Cesena 48; San Pietro in Vincoli 47; San Mauro Pascoli, Zinella Bologna 45; San Marino 39; Conselice 36; Faenza 30; San Giovanni in Marignano, Venturoli Bologna 27; Anderlini Modena 19; Invicta Modena 6.